Non c'è più capacità di reazione

28/07/22

La maggior parte della gente si sta preoccupando, se andare a votare o no, possa cambiare le sorti del nostro paese. Ma ormai il danno è fatto, è comunque giusto che ognuno di noi possa scegliere. Ma dopo anche aver visto una netta vittoria alle elezioni di Trump e successivamente una manipolazione dei voti e di conseguenza la sua caduta, come si può non pensare che quella situazione possa accadere anche in Italia?

L'Italiano in sé spera sempre che qualcuno lo venga a salvare, ma stavolta non sarà così.

Adesso la gente è al mare, ma sicuramente non si sta rendendo conto di quello che gli aspetterà al suo ritorno, soprattutto da ottobre in poi. Qualsiasi sia la formazione che andrà al governo, di sicuro non si potrà scappare dal crollo finanziario in atto.

Una cosa è certa, il cambiamento della società sta avvenendo per colpa delle lobby finanziare, siamo quindi nel punto più tetro di questa fase.

Anche se tutto questo scenario è stato scritto a tavolino dai poteri forti, questo non vuol dire che sarà sempre così...come tale, l'essere umano è portato ad andare oltre i suoi limiti e quindi a compiere errori. Sarà quindi in questa fase che il popolo potrà avere la sua rivalsa in tutto ciò.

Anche se adesso la politica non è più credibile, non vuol dire che lo sarà anche in futuro... ma il vero cambiamento utile alla popolazione, potrà avvenire, soltanto se i cittadini di ogni nazione, matureranno una capacita di reazione coesa e duratura, mirata a scardinare l'intero sistema globalista.


Walter Russi

41 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti